Le Ciliegi.
  

Sono andato a fare un giro alla campagnia tra verdura e macchia, induve ci sono fiore di tutti i colore e  molto profumo e mezzo a questa richezza della natura c un cunvento con al intorno qualche piedi di cielegio, erano fuori di tutto, libere come l'acqua, senza alcuna cinta, le suoi frutti erano tanto belli e profumati che la mia pancia no poteva pi resistare alla tentazione e sentendamo proprio in buona saluta me sono messo a farmi una mangiata a sazieta......Avevo sempre la bocca piena quando alla mia vista me viene una bella e giovana dona con occhioni blu e capelle biondi,la sua bocca sembrava un fiore e le sue denti erano bianchi come quelle degli negri; questa fata aveva forse 25 anni, aveva una cuffia bianca come le sui altre vestiti, era una religiosa chi subito me dice "Non ti vergogne di appropriarti la roba degli altre ? Sei un ladro !Vergogna !",allora ho risposto "Bella ragazza mi dispiaci  di scandalizzarti, ma questi frutti sono nella macchia mezzo la natura e la libert, non c alcuna chiusura e sono fouri del cunvento, ma perche mi dice questi parolacci !tu chi si il pi bel fiore di questa natura ? ............He scappata verso il convento gridando "Ladro,Demonio,Diavolo !"...........M ! quanto erano squisite queste frutti !...........

Ciao carissimo Antonello a presto in cw

Tomaso.